Trasmissione di osservazioni relative ai motivi ostativi comunicati all'accoglimento della domanda

(urn:nir:stato:legge:1990-08-07;241~art10-bis)
  • Servizio attivo
Procedimento di trasmissione di osservazioni relative ai motivi ostativi comunicati all'accoglimento della domanda

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto a tutti i soggetti interessati in possesso dei requisiti previsti.

Come fare

Le osservazioni devono essere presentate entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione relativa ai motivi ostativi.

La comunicazione dei motivi ostativi interrompe i termini per concludere il procedimento, che iniziano nuovamente a decorrere dalla data di presentazione delle osservazioni o, in mancanza, dopo dieci giorni.

Una volta ricevute le osservazioni, l'ufficio ne comunica l'eventuale mancato accoglimento e ne descrive le motivazioni all'interno del provvedimento finale.

Trasmissione di osservazioni relative ai motivi ostativi comunicati all'accoglimento della domanda

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
  • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.

Cosa si ottiene

Quando il procedimento amministrativo si conclude positivamente si ottiene il provvedimento finale chiesto.

Tempi e scadenze

Durata massima del procedimento amministrativo: Il procedimento si conclude al termine degli accertamenti necessari.

Accedi al servizio

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Termini e condizioni di servizio
Argomenti:
  • Imprese
Categorie:
  • Imprese e commercio
Ultimo aggiornamento: 06/06/2024 16:27.31