Agriturismi: deroga al limite massimo per la somministrazione di pasti e bevande

(urn:nir:regione.lombardia:legge:2008-12-05;31~art154)
  • Servizio attivo
Agriturismi: procedimento di deroga al limite massimo per la somministrazione di pasti e bevande

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto a tutti i soggetti interessati in possesso dei requisiti previsti.

Approfondimenti

    Come fare

    Se la deroga riguarda il numero di pasti la comunicazione deve avvenire almeno con 15 giorni di anticipo rispetto alla data dell'evento.

    Se invece riguarda le giornate di apertura la comunicazione deve avvenire con almeno 48 ore di anticipo rispetto alla data dell'evento; in caso di motivata impossibilità la comunicazione può essere effettuata entro le successive 48 ore.

    Comunicazione deroghe alla somministrazione dei pasti nell’attività agrituristica

    Costi

    La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

    Cosa serve

    Per accedere al servizio, assicurati di avere:

    • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
    • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

    L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.

    Cosa si ottiene

    Il procedimento amministrativo si conclude positivamente senza l’emissione di un provvedimento. In caso contrario l’Amministrazione comunicherà l’esito negativo.

    Tempi e scadenze

    Durata massima del procedimento amministrativo: La conclusione del procedimento è immediata.

    Accedi al servizio

    Condizioni di servizio

    Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

    Termini e condizioni di servizio
    Argomenti:
    • Imprese
    Categorie:
    • Imprese e commercio
    Ultimo aggiornamento: 11/04/2024 17:41.27