Accesso documentale per le pratiche edilizie
( L'accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l'imparzialità e la trasparenza. urn:nir:stato:legge:1990-08-07;241~art22 )

Iter

Il procedimento può essere sospeso per un massimo di 10 giorni quando ci sono controinteressati. In questo caso, la Pubblica Amministrazione che ha ricevuto la domanda di accesso agli atti è tenuta a dare comunicazione ai controinteressati, inviando una copia della stessa. Entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare motivata opposizione alla domanda d'accesso. Decorso tale termine, la Pubblica Amministrazione decide in merito alla domanda.

Il procedimento può essere differito, per esempio quando i documenti chiesti fanno parte di un procedimento non ancora concluso.

Se la domanda di accesso agli atti è incompleta, l'amministrazione, entro 10 giorni, dà comunicazione al richiedente e il termine del procedimento ricomincia a decorrere dalla presentazione della domanda corretta.

L'accoglimento della domanda di accesso contiene l'indicazione dell'ufficio, completa della sede, presso cui rivolgersi e un periodo di tempo non inferiore a 15 giorni per prendere visione dei documenti o estrarne copia.

Il responsabile dell'ufficio valuta se la domanda è ammissibile: se la risposta è positiva il cittadino può visionare e ottenere copia dei documenti. L'accesso può essere negato quando i dati e le informazioni contenute nell'atto riguardano la riservatezza o la vita privata delle persone oppure quando la motivazione non è ritenuta valida.

Durata massima del procedimento amministrativo
30 giorni
Pagamenti

Se si chiede una estrazione di copia conforme all'originale, occorre acquistare anche una marca da bollo da 16,00 € da apporre sulla copia conforme.


Moduli da compilare e documenti da allegare
Domanda di accesso formazione agli atti amministrativi
Copia del documento d'identità
Copia dell’atto notarile
(in caso di proprietario in forza del contratto di compravendita)
Copia del contratto preliminare registrato
(in caso di acquirente dell’immobile in forza di contratto preliminare di compravendita)
Delega e documenti di identificazione del delegante
(in caso di delegato)
Documentazione dimostrativa
(in caso di curatore fallimentare ovvero perito incaricato dall’autorità giudiziaria, legale rappresentante amministratore di persona giuridica o altro titolo)
Nomina del giudice
(in caso di Consulente Tecnico d’Ufficio (C.T.U))
Ultimo aggiornamento: 17/09/2021 17:27.39