Andare al centro di aggregazione giovanile (CAG)

Andare al centro di aggregazione giovanile (CAG)

Il servizio di CAG non è solo un aiuto nello svolgimento dei compiti scolastici, ma è uno spazio di relazione informale per bambini e ragazzi, in cui vengono programmate attività educative volte a stimolare, promuovere, valorizzare le esperienze aggregative dei minori.

Il servizio di CAG vuole agire in ottica:

  • preventiva, intercettando fattori dannosi che influiscono negativamente sulla crescita dei bambini e dei ragazzi
  • promozionale, considerando i minori come protagonisti della loro storia personale, permettendo loro di fare esperienza dell’autonomia e della relazione, attraverso lo strumento del gruppo.

Infine il CAG è un luogo di incontro con adulti con specifica formazione pedagogica ed educativa.

Non viene svolta attività di recupero scolastico, né viene garantita la redazione dei compiti “ad ogni costo”, ma è un servizio di accompagnamento dei bambini e dei ragazzi all’autonomia nello svolgimento dei doveri legati alla scuola, con incoraggiamento e stimolando alla responsabilità.

Il Comune, pur non gestendo direttamente i CAG, sostiene con l’erogazione di specifici contributi, gli enti gestori che hanno organizzato tali unità d’offerta.

Per accedere al servizio di CAG è necessario rivolgersi direttamente all’ente gestore che raccoglie l’iscrizione e il pagamento della retta.

Sono previste tariffe agevolate in base alla fascia ISEE:

  • per ISEE da € 5.800,01 fino ad 6.800,00 € viene applicata una riduzione automatica del 25% della tariffa
  • per ISEE fino ad 6.800,00 € viene applicata una riduzione automatica del 25% della tariffa.

Approfondimenti

Esenzione o riduzione della retta del centro di aggregazione giovanile (CAG)

Le tariffe per la frequentazione del CAG variano in base all’ISEE:

  • per ISEE da € 5.800,01 fino ad 6.800,00 € viene applicata una riduzione automatica del 25% della tariffa
  • per ISEE inferiore ad 6.800,00 € è prevista la riduzione della retta del 25%.

Per ottenere ulteriori riduzione oppure l’esenzione per casi eccezionali è possibile presentare istanza on line previo colloquio e parere positivo dell’assistente sociale.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia
Io sono: Bambino Famiglia
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 17/03/2022 12:21.35